Ortopedia

Le Patologie

UNA CAUSA DI ZOPPIA NEL BAMBINO: LA SINOVITE TRANSITORIA DELL' ANCA

La Sinovite transitoria dell’anca

 

La zoppia che insorge in un bambino, soprattutto se piccolo e non in grado di definire qual è la zona dolorosa, è un evento che spaventa molto i genitori ed è la prima causa di visita ortopedica pediatrica in un pronto soccorso.

Se è vero che la zoppia preoccupa molto i genitori, che spesso tendono ad attribuirla ad eventi traumatici inesistenti o troppo lievi per giustificarla, bisogna sapere che

la causa più frequente è dovuta a quella che viene definita come sinovite transitoria dell’ anca.

La dizione è già di per se rassicurante e ci dice che, nella maggior parte dei casi, la zoppia è da attribuire alla regione dell’ anca (non piedi e ginocchia come spesso i genitori indicano come punti del dolore) e che è destinata a passare (“transitoria”).

Nella dizione francese tale malattia viene definita “rhume de l’ anche” che significa letteralmente “raffreddore dell’anca” che definisce bene come il raffreddore sia benigno, passeggero e fastidioso.

La causa è tuttora incerta.

Spesso è un evento satellite di un episodio febbrile con tosse e/o raffreddore 15-20 giorni prima dell’ insorgenza del dolore e della zoppia.

Alcuni autori ipotizzano che sia dovuta ad una colonia batterica che giunta a localizzarsi a livello dell’ anca attraverso i vasi sanguigni, si sia moltiplicata fino a dare una manifestazione clinica.

Alcuni bambini sono più soggetti a tale problema con persino 2-3 episodi all’ anno, altri non ne vengono mai colpiti.

 

Resta una diagnosi di esclusione e la certezza viene raggiunta a posteriori, quando, cioè, a seguito dell’ avvenuta guarigione, possiamo essere certi che quanto ha colpito il bambino era un processo transitorio e benigno.

 

Oltre alla zoppia e al dolore, in alcuni casi non ben definito, all’ arto inferiore, è presente un tipico atteggiamento antalgico con anca flessa e abdotta e ginocchio flesso.

All’ esame clinico inoltre è presente una limitazione ai movimenti dell’ anca ed un dolore evocato soprattutto ai movimenti in intra ed extrarotazione dell’ anca.

Gli esami ematochimici sono pressocchè normali.

Le Radiografie sono negative.

L’indagine principale e più utile in questi casi è rappresentata dall’ ecografia dell’ anca che risulta positiva per un versamento intra articolare.

 

La sinovite transitoria si risolve generalmente con riposo assoluto e FANS (= Farmaci Anti infiammatori Non Steroidei) per un periodo di 5-7 giorni.

L EBM(= evidence based medicine cioè la medicina basata sull’ evidenza) ha dimostrato che il farmaco più efficace nel trattamento di queste forme è il Flurbiprofene.

La risoluzione generalmente avviene nell’ arco di 7-10 giorni.

Non bisogna abbassare la guardia anche se i sintomi scompaiono dopo un paio di giorni né sospendere la cura e il riposo poiché le ricadute sono possibili.

 

Poiché molte malattie dell’anca esordiscono con una sinovite transitoria dell’ anca la diagnosi di queste malattie è data dalla non risoluzione e persistenza dei sintomi.

Se una sinovite transitoria NON è transitoria e non si risolve deve mettere il sospetto possa trattarsi di qualcosa di più importante e mettere in atto un atteggiamento più inquisitorio con esami di 2° e 3° livello per poter arrivare alla corretta diagnosi.

Proprio perché la certezza della diagnosi avviene a posteriori controllare sempre che la forma sia risolta con esame clinico ed eventualmente con la ripetizione di una ecografia dopo 7-10 giorni dall’ insorgenza del problema.

RICERCA

Le Patologie

News

Dove Visito

OSPEDALE INFANTILE REGINA MARGHERITA

Piazza Polonia 94 - 10126 Torino

Telefono Diretto 011 3131876

 Fax 011 3135092
Segreteria 011 3135270 - Sala gessi 011 3135399.

Prenotazioni libera professione dalle 16,00 alle 19,00 | Tel. 011 3135005
(riceve giovedì pomeriggio).

Vai al sito dell' Ospedale Infantile Regina Margherita

 

TORINO

Presso C.P.G. in via de Sonnaz 5/a - 10121 Torino | Tel. 011 5611187

(riceve venerdì pomeriggio)

Vai al sito del C.P.G.

 

BIELLA

Presso C.D.C. in via Bertodano 11 - 13900 Biella | Tel. 015 20385
(riceve martedì pomeriggio).

vai al sito C.D.C. di Biella

 

CUNEO

Presso C.D.C. in piazza Galimberti 4 - 12100 Biella | Tel. 0171 66478
(riceve martedì pomeriggio).

vai al sito C.D.C. di Cuneo

SCRIVIMI

Autorizzo il trattamento dei dati personali

Leggi l'informativa - (Art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali") - Letta l'informativa, esprimo il consenso al trattamento dei miei dati.