Ortopedia

Le Patologie

LE INFEZIONI OSSEE

La diagnosi delle patologie infettive dell’ apparato muscolo scheletrico può essere una sfida per la difficoltà di diagnosticare un’ infezione tra la vasta gamma di patologie che entrano in diagnosi differenziale. Le principali infezioni ossee sono rappresentate da

Osteomielite

  • 1 : 5.000 bambini < 13 anni
  • Metà di questi pazienti ha meno di 5 anni
  • 1/3 meno di 2 anni
  • Maschi:Femmine=1,2/3,7:1
  • Vengono Predilette le ossa in rapido accrescimento in particolare degli arti inferiori

L’ osteomielite spesso si estende all’ epifisi nei neonati poiché i capillari metafisari che portano la nutrizione oltrepassano la cartilagine d’ accrescimento, questo fa si che ci sia l’ invasione della cavità articolare.

  • Nei neonati una pseudoparalisi può essere l’ unico segno clinico.
  • Nei bambini più grandi il dolore è localizzato e vi è zoppia se l’ osteomielite colpisce ossa degli agli arti inferiori.
  • Nel 75% dei casi i globuli bianchi NON sono elevati
  • La VES è elevata
  • La Proteina C reattiva è elevata
  • Sui Radiogrammi non appaiono alterazioni nei primi 7- 14gg

L’ isolamento del germe patogeno sarebbe auspicabile, ma solo nel 30-50% dei casi si riesce ad isolare il germe patogeno.

L’ infezione interferisce con l’ assorbimento dell’ antibiotico x bocca ecco perché nelle osteomieliti la terapia va condotta per via endovenosa per poi passare alla somministrazione orale quando febbre, dolore e segni clinici sono risolti.

La terapia chirurgica consiste nel drenare l’ ascesso, incidere periostio, perforare corticale e rimuovere osso necrotico.

La corticale dei neonati è più sottile e più scollabile dal periostio che a sua volta è meno efficace come barriera. Questo permette al pus di arrivare in articolazione e la pressione che si determina provoca danni a carico dei nuclei d’ossificazione.

Osteomielite in bambino di 10 anni localizzata a livello distale di tibia

 

Quadro alla Risonanza Magnetica

 

Artrite Settica

È più frequente nei maschi e in età minore dei 2 anni.

I Bambini sono più sofferenti di quelli con l’ osteomielite, la febbre è elevata (38-40°C), eritema, termotatto aumentato, dolore alla mobilizzazione dell’ articolazione.

Le articolazioni colpite sono ginocchio, anca, caviglia, gomito colpite nel 90% dei casi.

I Globuli Bianchi sono elevati nel 30-60% dei casi, la VES è elevata. La pCr è l’esame più utile soprattutto nell’ identificare bambini con osteomielite che hanno concomitante artrite settica.

Le Radiografie sono normali. I cambi sono subdoli (aumento dello spazio articolare, obliterazione dei piani grassi sottocutanei, tumefazione sottocutaneo). Dopo 7-14 gg distruzione ossea.

La pressione intra articolare determina lussazione, sublussazione o necrosi dei nuclei epifisari.

Aspirazione e lavaggio dell’ articolazione sono necessari per rimuovere i microorganismi, ospite e enzimi batterici e in particolare il debris presente in quasi tutti i pazienti con Artrite Settica.

 

Artrite settica di un ginocchio a sinistra in un bambino di 18 mesi. È evidente l’ edema e la tumefazione dell’ arto colpito rispetto al lato sano

RICERCA

Le Patologie

News

Dove Visito

OSPEDALE INFANTILE REGINA MARGHERITA

Piazza Polonia 94 - 10126 Torino

Telefono Diretto 011 3131876

 Fax 011 3135092
Segreteria 011 3135270 - Sala gessi 011 3135399.

Prenotazioni libera professione dalle 16,00 alle 19,00 | Tel. 011 3135005
(riceve giovedì pomeriggio).

Vai al sito dell' Ospedale Infantile Regina Margherita

 

TORINO

Presso C.P.G. in via de Sonnaz 5/a - 10121 Torino | Tel. 011 5611187

(riceve venerdì pomeriggio)

Vai al sito del C.P.G.

 

BIELLA

Presso C.D.C. in via Bertodano 11 - 13900 Biella | Tel. 015 20385
(riceve martedì pomeriggio).

vai al sito C.D.C. di Biella

 

CUNEO

Presso C.D.C. in piazza Galimberti 4 - 12100 Biella | Tel. 0171 66478
(riceve martedì pomeriggio).

vai al sito C.D.C. di Cuneo

SCRIVIMI

Autorizzo il trattamento dei dati personali

Leggi l'informativa - (Art. 13 D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 "Codice in materia di protezione dei dati personali") - Letta l'informativa, esprimo il consenso al trattamento dei miei dati.